Grafica Metelliana Assografici Confindustria Campania Unicom

Categoria Food

TITOLO:
Packaging Reperso, la qualità nel riso

COMMITTENTE:
Agricola Lodigiana srl

DESIGNER:
Cristina Besso

AGENZIA:
Vecchi & Besso srl
(www.vecchi-besso.it)

DESCRIZIONE:
Questo packaging nasce dall’esigenza di lanciare sul mercato una nuova varietà di riso creata in esclusiva mondiale da Agricola Lodigiana, nata dopo decenni di ricerca, e si differenzia per il chicco più grande, un sapore più intenso, alti valori nutrizionali e un elevato livello di collosità. Il processo creativo che ha portato alla realizzazione di questo packaging si è quindi basato sull’esaltazione dei valori del prodotto: dal colore alla scelta dei materiali tutto è stato pensato per dare un senso di unicità e di pregio sin dal primo contatto.

TITOLO:
Corantica Collectis

COMMITTENTE:
Vesta srls

DESIGNER:
Luca D’Antuono

AGENZIA:
Qlab Design
(www.qlabdesign.it/)

DESCRIZIONE:
Packaging per olio evo italiano certificato della provincia di Corato (BA), imbottigliato in orci di terracotta (Anfora, Askos e Olla) realizzati e dipinti a mano in stile Dauno. Il concept nasce dall’idea della scoperta, il ritrovamento di ceramiche antiche. Realizzazione del packaging in cartone creando una struttura a incastro stile Dolmen, tenuta insieme da una fascia in cartoncino nero che cela parzialmente la ceramica, lasciandola intravedere e toccare. Per poterne usufruire, si deve necessariamente “smontare” la confezione. I contenitori in ceramica diventano elementi da collezione.

TITOLO:
Scatole “Officina del gusto”

COMMITTENTE:
Santomiele srl

DESIGNER:
Corrado Del Verme

AGENZIA:
Santomiele Graphics

DESCRIZIONE:
Progettate per valorizzare il territorio (usando le carte geografiche) di origine del prodotto. La scelta di utilizzare la carta paglia (come rivestimento) è stata quella di evidenziare un materiale semplice (povero) come quello usato nei mercati, nelle officine, anche di facile comunicazione. Il materiale usato per le scatole si ottiene da materiale di recupero e non comporta processi industriali complessi.

TITOLO:
Vecchio Amaro del Capo Riserva 100th Anniversary - Packaging

COMMITTENTE:
Distilleria Caffo

DESIGNER:
Lonia Fiordalisi, Manolito Cortese

AGENZIA:
elle17 srl
(www.elle17.com)

DESCRIZIONE:
Prodotto in occasione del centenario della distilleria Caffo, il pack che accompagna Vecchio Amaro del Capo Riserva è stato progettato per esprimere, a livello sensoriale, morbidezza e forza, classe ed eleganza. La grafica richiama le antiche botti di rovere e il disegno di Capo Vaticano romanticamente re-illustrato nello stile a china e presente sull’etichetta del prodotto.

TITOLO:
Sinfonia d’Autore

COMMITTENTE:
Graco

DESIGNER:
Luca Ludovico Di Bari

AGENZIA:
Origami di Gabriella Ruta
(www.origamifc.it)

DESCRIZIONE:
Una bottiglia molto elegante, dal design sobrio destinato a valorizzare una nuova linea di oli aromatizzati per il mercato giapponese. Abbiamo così comparato il mondo gastronomico occidentale a quello orientale, realizzando un disegno ispirato alle bottiglie di sakè. Una bottiglia in ceramica insolita, sinuosa, elegante, realizzata a mano da artigiani e colorata a mano per “colatura” con due vernici di colori differenti.


Categoria Visual

TITOLO:
XMAS Idea(l)s – Bislatta e Cerattolo

COMMITTENTE:
Studio Fabio Di Donato

DESIGNER:
Fabio Di Donato

AGENZIA:
Studio Fabio Di Donato
(www.fabiodidonato.it)

DESCRIZIONE:
L’idea nasce dal desiderio di far interpretare, ogni anno, ad un artigiano italiano il concetto di “Aereo di Carta” che rappresenta il logo dello studio grafico. I materiali utilizzati per la realizzazione vengono accuratamente scelti una volta definito il design dell’oggetto e variano di anno in anno. L’intenzione, dietro la quale si basa la scelta dei materiali, è quella di utilizzare le vesti della grafica per ottenere un prodotto artigianale unico ed a tiratura limitata.

TITOLO:
Cubo d’Artista

COMMITTENTE:
D&D Italia

DESIGNER:
Alfredo Favi

AGENZIA:
Arkè srl
(www.arkeitalia.net/arke)

DESCRIZIONE:
Un contenitore d’arte che si proponga esso stesso come oggetto d’arte. Il cubo nasce per custodire 4 esemplari di vasi e capsule della serie in edizione speciale D’Amico che, per design e decorazione, appaiono come vere opere d’arte seriale. Il cubo-scrigno, una volta aperto ed aver mostrato il contenuto ispiratore, rompe la staticità della sua forma rivelando la sua duplice natura: infatti estratti dal cubo, i barattoli con la loro base vassoio, si propongono quale cinetico espositore. Grazie ad un ingegnoso sistema di collegamenti nelle singole basi, il vassoio snodato si scompone, permettendo diversi posizionamenti per la fruizione visiva del vasi.

TITOLO:
Breccia

COMMITTENTE:
Made up Design

DESIGNER:
Mirko Vailati

AGENZIA:
Rbt Srl
(www.rbt-espositori.it)

DESCRIZIONE:
L’espositore “Breccia” nasce dal concetto di “amore per il vino”. Un portabottiglie insolito, realizzato in cartone multistrato tripla-onda e accoppiato con plexiglass rosso, creativo, di puro impatto emotivo, tale da renderlo anche un complemento d’arredo.

TITOLO:
Milo

COMMITTENTE:
Nextmade

DESIGNER:
Stefania Saracco

AGENZIA:
Junglelink
(www.junglelink.it)

DESCRIZIONE:
Milo, della famiglia Des Enfants World, è il primo dei personaggi creati per NextMade (in cartone certificato assemblato a mano in Italia) da Vito Josè Arena, artista di origine argentina. Milo è l’ambasciatore e il simbolo dell’Abrazo, una performance artistica itinerante che promuove un abbraccio simbolico in occasione di eventi internazionali.

TITOLO:
Goofo, cardboard reinvented

COMMITTENTE:
Modo Digital Design

DESIGNER:
Luca Modugno

AGENZIA:
Modo Comunicazione srl
(www.modocomunicazione.it)

DESCRIZIONE:
“Goofo” è il primo visore per realtà virtuale mobile ideato e prodotto al 100% in Italia. Nasce dalla collaborazione tra Oniride e Modo Digital Design. Goofo è il veicolo per diffondere la realtà virtuale per smartphone, abbattendo le barriere in entrata rappresentate dalle difficoltà di assemblaggio ed utilizzo che abbiamo riscontrato nel “Google Cardboard”, il prodotto a cui ci siamo ispirati e dai cui siamo partiti.


Categoria Label

(ex equo)

TITOLO:
Amalfi Coast Beer

COMMITTENTE:
Amalfi Coast Beer

DESIGNER:
Alessio Attanasio

AGENZIA:
MTN Company
(www.mtncompany.it)

DESCRIZIONE:
Amalphia, Regina Major e Vèteri sono le tre tipologie di birra ispirate ai profumi, ai sapori ed ai colori della Costiera Amalfitana, prodotte dal birrificio artigianale Amalfi Coast Beer. Il mondo del mare, con i suoi miti, leggende e le sue iconografie classiche nelle illustrazioni di Gianluca Ferrentino. Ogni birra è così caratterizzata da un colore, da una texture “marina” diversa che identifica le tre qualità di prodotto, e dall’emblema delle due sirene disegnato per rappresentare l’identità del marchio.

TITOLO:
Label confetture e marmellate

COMMITTENTE:
Pure stagioni srl

DESIGNER:
Debora Manetti

AGENZIA:
Studio Kmzero
(www.kmzero.com)

DESCRIZIONE:
Marmellate e confetture interpretate come veri e propri “caviali di frutta genuina”. Un prodotto dall’immagine accattivante che sintetizza e rende tangibili i valori di lusso e qualità. Un insieme di soluzioni visive di design permettono a Pure stagioni di raggiungere questo obiettivo: l’uso di due caratteri tipografici, cocomat e jamscript, sviluppati ad hoc dalla nostra font foundry Zetafonts; l’armoniosa unione tra un’immagine iconografica, evocazioni del territorio e di prodotto, una tipografia retrò di ispirazione anni ’30 e l’uso dei colori per identificare i diversi gusti. Tutto delicatamente inserito in un colore di fondo nero, tipico dei prodotti esclusivi.

TITOLO:
?Librottiglia

COMMITTENTE:
Matteo Correggia

DESIGNER:
Alice Tacconi

AGENZIA:
Reverse Innovation
(www.reverseinnovation.com)

DESCRIZIONE:
Librottiglia è l’incontro tra la degustazione di vini d’eccellenza e il piacere della lettura. Le caratteristiche di ogni prodotto sono abbinate a un genere narrativo per dar vita a esperienze eno-letterarie basate sul perfetto equilibrio tra suggestioni sensoriali e scenari immaginati nei racconti. Librottiglia si distingue per l’originale “label book”: un piccolo ed elegante libro che funge da etichetta frontale. Un cordino crea un rituale nell’apertura e nella chiusura del libretto. Infine, la bottiglia da 375 ml è stata scelta per esprimere il concetto del progetto, un racconto corto da leggere mentre si bevono due calici del nettare degli dei.

TITOLO:
?Prosecco DOCG Springo Bronze e Springo Blue?

COMMITTENTE:
Azienda agricola Le Manzane di Balbinot Ernesto

DESIGNER:
Gianpaolo Spadetto

AGENZIA:
S. Paul N’co Design

DESCRIZIONE:
Non facciamo nulla che non sia al tempo stesso necessario ed utile, ma quando è necessario ed utile, non esitiamo a farlo bello. Shaker saying

TITOLO:
5RM7

COMMITTENTE:
Azienda agricola Raffaele Marino

DESIGNER:
Alberto De Rogatis

AGENZIA:
Pubblifirst srl
(www.pubblifirst.it)

DESCRIZIONE:
Una sigla che racchiude una vita dedicata al vino, 5RM7: 57 (anno di nascita) RM (iniziali di Raffaele Marino, titolare dell’omonima cantina). Le due etichette sono dedicate a due vini DOP: Cilento Aglianico e Cilento Fiano

TITOLO:
Zoogami Beers

COMMITTENTE:
ZOOGAMI di Oddone Vaccari

DESIGNER:
Federica Lasi, Alex Natali

AGENZIA:
Mimicocodesign snc
(www.mimicocodesign.com)

DESCRIZIONE:
Zoogami: l’elefante con il buco. Nell’immaginario collettivo l’elefante rappresenta valori universali, quali la solidità, la stabilità e la memoria. Il buco al centro, poi, è l’immagine della perfezione tipica del cerchio, figura che, in questo caso, vuole essere non solo una continuità creativa, ma anche un universo di idee che si muovono in un unicum senza confini.


Categoria No Food

TITOLO:
New pack for Thewonderfulsocks

COMMITTENTE:
The Wonderful Socks srls, Novara

DESIGNER:
Andrea Medri

AGENZIA:
ZUP
(www.zup.it)

DESCRIZIONE:
Il nuovo packaging per la linea sportiva di ciclismo The Wonderful Socks è stato concepito per poter viaggiare in tutto il mondo. La forma triangolare per reggere gli urti e le dimensioni sono state pensate per tutti i tipi di spedizione. La scatola è composta da un unico foglio di carta nera in pasta, con stampa in serigrafia color bianco. La confezione viene fatta manualmente eliminando totalmente i punti colla, in una idea assoluta di riciclaggio e rispetto per l’ambiente. La forma ricorda un grosso origami e la modularità viene sfruttata per gli allestimenti da banco e da vetrina.

TITOLO:
Pack System “Terre del Garda”

COMMITTENTE:
Terre del Garda Srl

DESIGNER:
Giulio Coccoli

AGENZIA:
SVADV srl
(www.svadv.it)

DESCRIZIONE:
La ricerca è partita naturalmente dal territorio e dalle sue tipiche caratteristiche. La scelta del vento come elemento fulcro dello storytelling. Il lettering di ispirazione territoriale. Le curve di livello e le cromie blu per il packaging. Il target di riferimento si costituisce di viaggiatori curiosi delle sponde del lago di Garda. Per le confezioni si è realizzata una cartotecnica contenitiva a fustella automontate. Per la stampa si è scelto un cartoncino di pregio ultimato con finiture in UV rigonfiabile Braille lucide a contrasto alla plastica protettiva Soft Touch opaca.

TITOLO:
Un sacco di rispetto

COMMITTENTE:
Argeade Revival (Gruppo Mondotessile)

DESIGNER:
Fabio Di Donato, Maurizio Di Zio

AGENZIA:
Studio 55

DESCRIZIONE:
Utilizzo di soli materiali riciclati e/o riciclabili e l’incremento contenere la produzione di rifiuti materiali. “Un sacco di rispetto” presentato alla 81° edizione del PITTI IMMAGINE UOMO Firenze 2012, il processo creativo parte dalla volontà del committente di riutilizzare i sacchi di farina dell’Antico Molino Ariani di Modena come contenitore per la maglieria in filati biologici.

TITOLO:
Scatola scarpe Calò

COMMITTENTE:
Original Mocassin

DESIGNER:
Saverio Giorgio

AGENZIA:
Emysfera
(www.emysfera.com)

DESCRIZIONE:
L'esperienza che guarda al futuro, realizzando modelli dal comfort classico ma dai dettagli moderni. Per questo la scelta di un packaging dal forte impatto visivo, minimal ed elegante all'esterno ma vivace e aggressivo all'interno per rispecchiare un prodotto che una volta indossato non tradisce le aspettative.

TITOLO:
Cerotti Die Neue Apotheke

COMMITTENTE:
Eurosirel S.p.A.

DESIGNER:
Michele Bondani

AGENZIA:
Packaging in Italy

DESCRIZIONE:
L’astuccio è pensato per una duplice esposizione (appendibile in espositori dedicati o riposta in scaffale). Sul fronte della confezione è stato scelto di comunicare l’origine del prodotto con la scritta Made In Italy e il tricolore, uno spazio predominante dedicato al visual e una zona dorata che evidenziasse le caratteristiche della singola referenza. Per le 8 tipologie di cerotti, sono state scelte 8 immagini che caratterizzavano la singola referenza. Tutti elementi attentamente combinati per aumentare il valore percepito del prodotto e posizionarlo in modo chiaro in una fascia di prezzo più alta.


Categoria Studenti

NOME:
Lavinia

COGNOME:
Bonomi

ETA':
22

SCUOLA:
Università degli studi di Genova, Facoltà di Architettura

DESCRIZIONE:
La grafica è essenziale. L’obiettivo è quello di avere un packaging semplice ed eleganti. Proprio per questo motivo sono stati scelti il bianco ed il nero che vengono utilizzati nei due packaging in modo diametralmente opposto. Per la fragranza femminile è stato scelto come colore predominante il bianco e per quella maschile il nero. La confezione è realizzata con materiali semplici e riciclabili, riducendo, di conseguenza, l’impatto ambientale. Sono importanti anche le funzioni sensoriali: la confezione infatti oltre ad essere realizzata con materiali differenti è anche caratterizzata da una texture che stimola il tatto.

NOME:
Maria del Mar

COGNOME:
Ragucci

ETA':
23

SCUOLA:
ISD – Istituto Superiore di Design Napoli

DESCRIZIONE:
L’idea che sottende questo progetto è realizzare un packaging che riprenda le forme di un oggetto vintage, rilette in una chiave più moderna. La forma base scelta ricorda quella di uno dei tanti bauletti prodotti e commercializzati tra gli anni ‘50 e ’70, rigidi con serrature meccaniche a scatto di chiusura, ancora oggi considerata una forma elegante. Le facce originarie del bauletto, generalmente quattro, vengono portate a sei, l’esagono è una figura geometrica armonicamente bella. Le due “e” poste a decorazione delle facce esagonali laterali del bauletto, composte dai pittogrammi di due foglie stilizzate che rafforzano il concetto di “essenza naturale”. Lo spazio interno del bauletto è parzialmente occupato da un alloggiamento che accoglierà la bottiglietta di profumo, e ha il duplice scopo di tenerla ferma e di porla al centro dell’attenzione di chi apre il packaging. La chiusura calamitata permette alla confezione di essere facilmente apribile e richiudibile.

NOME:
Giovanna

COGNOME:
Cantisani

ETA':
21

SCUOLA:
AANT – Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie Roma

DESCRIZIONE:
Il progetto del packaging per il profumo Essenza si rifà allo stile della Pop Art, una delle correnti artistiche del dopoguerra che ha rivoluzionato il mondo dell'Arte. La confezione è caratterizzata da textures dai colori accesi e brillanti, che variano nella versione femminile e maschile. L'originalità del prodotto consiste nel pop up a forma di occhiali da sole, incorporato nella parte superiore della scatola e realizzato con carta trasparente.

NOME:
Giorgia

COGNOME:
Mosconi

ETA':
21

SCUOLA:
AANT – Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie Roma

DESCRIZIONE:
Essenza si basa sul concetto di moda, musica e social. Il profumo diviene con il suo contenitore un bracciale indossabile che può essere scambiato con chiunque lo si desideri. All’interno contengono citazioni di canzoni per offrire una piccola dedica al destinatario.

NOME:
Simone

COGNOME:
Piantoni

ETA':
26

SCUOLA:
Istituto Italiano Design Perugia

DESCRIZIONE:
Il progetto di packaging ruota intorno ad un’idea di vintage glamour, con l’in¬tento di proporre al target un prodotto ispirato al passato ma in grado di cala¬mitare l’interesse del presente. Nella versione femminile abbiamo un pack nei toni del rosso del bianco e del nero con la scritta in oro e un lettering ispirato ai caratteri anni ‘30. L’estetica della scatola è esaltata da un motivo a pois macro. Nella versione maschile si ricorre a un pack in nero con una fantasia a pois piccoli che richiama l’abbinamento giacca-papillon.

Media Partner

Partner